3 esercizi semplici da fare tutte le mattine

 In Esercizio della settimana
trainup-allenamenti-ponte-mattina-copertina

La mattina è un momento delicato, passare dal riposo alla veglia e alle mille attività richiede un certo allenamento

Sei, sette, otto, per i più fortunati anche nove o dieci ore di sonno. Praticamente fermi, nel letto, a riposo. Suona la sveglia e ci alziamo. Il sangue invece che andare avanti e indietro ricomincia ad andare su e giù, il cuore riprende vigore, apriamo gli occhi, respiriamo più profondamente, la giornata comincia.

Cominciamo a fare cose, camminiamo verso il bagno, ci stiriamo, magari facciamo una doccia, ci vestiamo. Ci pieghiamo per allacciarci le scarpe. Usciamo di casa, prendiamo un mezzo, magari la macchina, il bus o addirittura la bici.

Tutti questi piccoli movimenti se fatti a freddo potrebbero causare dei piccoli stiramenti o provocare dei fastidi, più o meno passeggeri. Spesso anche la testa la mattina è intorpidita, annebbiata.

Allora ecco 3 semplicissimi esercizi da fare ogni mattina per partire con il piede giusto. Sono esercizi che può fare chiunque e che servono principalmente ad attivare i muscoli del nostro cosiddetto “core” quindi il torso. In particolare andiamo a scaldare i muscoli della schiena, soprattutto quelli nella parte bassa, la cosiddetta fascia lombare e i muscoli dell’addome, quindi gli addominali.

banner-5

Esercizio 1 – BODY HOLD

Cominciamo con il più semplice di tutti. Andiamo a scaldare: addominali, dorsali e gambe.
Ci sdraiamo sul nostro tappetino, va bene anche un tappeto di casa. L’importante è farlo su una superficie piana e rigida. Il letto non va bene.
Ci sdraiamo a pancia in su. Braccia rigide lungo i fianchi, gambe rigide. Solleviamo gambe e spalle da terra facendo scivolare le braccia lungo il corpo, verso le ginocchia, senza sollevarle.
Teniamo per dieci secondi e poi ci rilassiamo. Ripetiamo per 10 o 15 volte, a seconda di come ti senti.

trainup-allenamenti-body-hold-mattina

Esercizio 2 – PONTE

Dopo aver scaldato addome e dorsali passiamo alla fascia lombare e i glutei. Quelli del sedere, i glutei sono tra i muscoli più potenti del nostro corpo. Attivarli e usarli bene è essenziale. Quindi ci sdraiamo. Portiamo i piedi verso il bacino all’altezza di dove poggiano a terra le articolazioni delle ginocchia quando siamo sdraiata. In questa posizione, con le braccia leggermente staccate dal corpo e i palmi delle mani ben aperti e aderenti a terra, portiamo il bacino verso l’alto contraendo bene i glutei. Ripetiamo 10 o 15 volte a seconda delle nostre capacità.

trainup-allenamenti-ponte-mattina

Esercizio 3 – PLANK TOCCANDO IL GINOCCHIO

Infine l’esercizio più impegnativo, anche se molto semplice anche questo, è il plank toccandosi con la mano il ginocchio opposto e alternando prima un ginocchio e poi l’altro. Per cominciare ci mettiamo a quattro zampe, con le gambe indietro e la schiena (e quindi anche la pancia, si spera!) parallela al suolo. Da questa posizione, ci tocchiamo prima il ginocchio sinistro con la mano destra e poi il ginocchio destro con la mano sinistra. Ripetiamo, come per gli altri esercizi 10 o 15 volte, quindi 20 o 30 toccate ginocchio-mano in totale.

trainup-allenamenti-plank-toccandosi-il-ginocchio-mattina

A seconda di quanto ci sentiamo carichi e allenati ripetiamo i 3 esercizi, 2 o 3 volte in totale. Così in non più di 10 minuti, un quarto d’ora sarai pronto e caldo per la giornata.

Se poi vuoi fare sul serio ed allenarti con un Trainer professionista qualificato, qui ne trovi quanti ne vuoi. Puoi anche scrivere un messaggio diretto al Trainer che ti interessa per chiedergli consigli e suggerimenti.

banner-5
Post recenti
0